Cambia nota ma non cambia musica

Le varianti di Covid-19 si stanno scoprendo nei laboratori, e nonostante non siamo noi dei virologi praticanti, già ne avevamo avuto il sentore. Vi ricordate le notizie e le interviste secondo cui il virus era piuttosto mutevole e per ciò estremamente pericoloso?

Che adesso la proteina Spike colpisca in posizione 493 il recettore cellulare del nostro organismo invece che nel punto nevralgico 501, ossia quello della variante inglese, sempre di mutazione si tratta. E se il britannico Darwin, già nell’Ottocento, aveva capito che la sopravvivenza di una specie permette delle modifiche sostanziali al fine evolutivo, quale variabilità non abbiamo calcolato? Il carattere ha diversificato l’ereditarietà dell’umana stoltezza? Dell’ “andrà tutto bene”, della speranza senza responsabilità?

Agire per tempo, conoscere la natura dell’avversario e anticiparne le mosse, essere pronti a combattere con determinazione, dominare le proprie paure senza sottovalutare la potenza nemica. E così via nelle strategie degli eroi…

Non è andata proprio così tra noi comuni mortali.

Leggo che, casualmente, a Brescia si è scoperta la variante italiana su un paziente che dal mese di Aprile aveva contratto il Covid-19 e a cui è permasta un’alta carica virale ancora ad Agosto; pertanto a Novembre si è deciso di sequenziare il virus per capire il motivo di tale persistenza. 7 mesi, li ho contati con le dita come fanno i bambini, perché una mano sola non bastava per lo schiaffo morale!

Non critico i tempi della scoperta, perché gli scienziati hanno il loro bel da fare da secoli, forse mai come quest’anno; eppure i numeri parlano chiaro: in Lombardia fin da Marzo i casi sono stati esorbitanti. Credo che fosse per le condizioni psicofisiche dei suoi abitanti, debilitati da uno stile di vita esasperante e soggetti all’inquinamento ambientale. Pur continuando a sostenere questo, oggi so che Spike ha anticipato la sua variazione senza farsi notare, un protagonista affermato nel carattere delle sue vittime.

Un virus dominante e caparbio, si è insinuato in tutto il mondo e non lo abbiamo mai individuato sul calendario: tra gli aperitivi vista mare o sui navigli di Luglio, tra le vacanze immancabili di Agosto, nel rientro scolastico di oltre 7 milioni di ragazzi di Settembre, nell’impennata dei tamponi positivi di Ottobre, nelle forti raccomandazioni del Governo e le successive strette di Novembre. Al termine di questo tragico 2020 – e non solo per la pandemia, ma per la carrellata di distruzione, di esplosioni, di incendi, di catastrofi naturali, di comportamenti inqualificabili da parte dei potenti, per l’ignoranza inarrestabile – alla fine che si fa? A Dicembre si fa lo shopping natalizio, che domande!

I vaccini sono arrivati insieme alla scoperta della variante inglese, sudafricana, italiana, questa volta non si lotta per la paternità di una scoperta o di un’invenzione come è stato per il telefono di Meucci che non aveva i mezzi per brevettare lo strumento, così da permettere a Bell di rubargli l’idea.

Nel confronto tra nazioni, gli articoli di giornale contrappongono Italia e Germania, la prontezza dell’Inghilterra, le percentuali di reazioni allergiche negli Stati Uniti, ma il ceppo della natura umana e della sua sequenziale evoluzione rimane ancora un mistero. Un carattere predisposto alla divisione sociale tra adatti e non adatti, per citare il suddetto Charles, dove i primi domineranno sempre i più deboli. I deboli di spirito e di determinazione.

Alcuni scienziati sostengono che, nonostante l’evoluzione del virus, gli anticorpi introdotti col siero vaccinale troveranno la porzione non mutata della proteina Spike e ne impediranno la prolificazione, perlomeno a chi al vaccino si sottoporrà.

Si starà a vedere, si dice dalle mie parti.

E per Capodanno che programmi avete?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: