Éliphas Lévi: alcune note a margine

(…)

L’assoluto ricercato dai folli viene trovato dai saggi: è la verità, la realtà e la ragione dell’equilibrio universale.

L’equilibrio è l’armonia che risulta dall’analogia dei contrari.

(…)

… i credenti ciechi e gli scettici si somigliano e sia gli uni che gli altri sono lontani dalla salute eterna.

(…)

Il tribunale della mediocrità giudica il genio senza appello, perché dal momento che il genio è la luce del mondo, quando non rischiara più viene considerato come il nulla e come la morte.

(…)

Tutto ciò che è giusto è bello, tutto ciò che è bello deve essere giusto.

É. Lévi, STORIA DELLA MAGIA, 1859

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: